Italia migliore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Brunetta e i dipendenti pubblici

+8
gs
calimero
Admin
blisters
_filippa_
appoggione
guardappola
capri2007
12 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

default Roma Testaccio - Brunetta e i precari

Messaggio Da pasquino33 23/6/2011, 15:46

A chiunque abbia letto qualcosa
http://www.repubblica.it/politica/2011/06/16/news/brunetta_10mila_post_di_insulti-17779024/?rss

visto il video polemica
http://tv.repubblica.it/politica/brunetta-non-risponde-ai-precari-siete-l-italia-peggiore/70773?video=&pagefrom=1&ref=HREC1-2

visto il video di risposta
http://tv.repubblica.it/copertina/brunetta-si-difende-sono-stato-insultato/70829?video

Non so voi ma come italiano mi sento davvero offeso.
Di cosa? ... e c'è da dirlo? C'è da dirlo ?

pasquino33
pasquino33

Numero di messaggi : 9
Punti : 12
Reputazione : 3

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Oreste 19/8/2008, 15:23

:new: Tre o cinque anni, a decorrere dalla fine del 2008, e l'Italia sarà un paese federale: la legge delega sulla riforma del federalismo sarà infatti approvata entro la fine dell'anno. Almeno secondo il ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli.....

Ma vuoi vedere che tutto questo rastrella rastrella soldi: dai malati nella pubblica amministrazione, dai contratti, dai premi tolti a chi lavora tanto come a chi non lavora per niente e con la scusa dei fannulloni serve per finanziare la futura Padania? Sarà soltanto pensiero cattivo? un'ingiustificato sospetto?
Anonymous
Oreste
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Ospite 19/8/2008, 14:42

PROF. BR ha scritto:Comitato Elbano Professionisti Contabili
A tutti coloro che sono interessati ai problemi dell’Isola d’Elba
Agenzia delle Entrate di Portoferraio
Rappresentiamo quanto a conoscenza di questo Comitato in ordine alla possibile chiusura della sede locale dell’Agenzia delle Entrate.
Come sono andate e come stanno le cose.
Tuttavia le voci continuavano a circolare ed anche i fatti lasciavano intendere una volontà contraria. Invero, nonostante i concorsi indetti per assunzione di personale da destinare alle sedi Toscane dell’Agenzia delle Entrate, nessuna nuova assunzione è stata destinata a reintegrazione dei posti negli ultimi tempi resisi vacanti presso l’Agenzia locale a seguito di trasferimenti e di pensionamento di personale (in totale 7 / 8 unità).... continua
Oggi il Sindacato del Pubblico Impiego si gioca tutto. Non solo la propria reputazione, la propria identità, ma anche la ragione che giustifica al lavoratore il motivo secondo il quale sia CONVENIENTE privarsi di una somma di denaro, toglierla alla famiglia, al mutuo, per sovvenzionare Lui: il Sindacato, colui che lo difende... Se stavolta il sindacato non difende il lavoratore ... be non spetta a me dirlo, saranno i fatti, sarà la storia, saranno quelli di Portoferraio (tenete duro) ed infine saranno il numero degli iscritti futuri a dire cosa accadrà...
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da capri2007 19/8/2008, 10:22

capri2007 ha scritto:
E' COMINCIATA LA GUERRA TRA POVERI
Scusate ma vi pare poco la notizia che in Italia il problema siano i dipendenti pubblici?
Si comincia con i dipendenti pubblici che ce l'hanno con i commercianti

Poi con i commercianti che ce l'hanno con i dipendenti pubblici
Ma da quando il pesce puzza dalla coda ?
Brunetta e i dipendenti pubblici 582977

Era proprio questo quello che intendevo aprendo il forum sui "fannulloni" chiamandola "è iniziata la guerra tra poveri" ma davvero ci vogliono far credere che il pesce puzzi dalla coda? E sai una cosa caro Prof Br (naturalmente aggio capito a satira e so che nun sei lui) E' rattato proto addo me prore (il teme mi interessa) perchè il tragico in tutto questo è che i vostri sindacati non hanno ancora indetto uno sciopero generale, insomma "riunito le truppe" tanto per parlare come GS quando paragona il Brunetta ad un generale che Fà 'o gallo 'ngoppo 'a munnezza. Io sono nella ristorazione e dovrei fregarmene, eppure sento e parlo con molti clienti ed ho capito che oggi tocca a quelli delle entrate, ai poliziotti, ai comunali ecc... DOMANI A TUTTI. Anche ai commercianti, perchè no. Chiudi per malattia: ti tolgono un x a loro piacimento, ti applicano una penale fiscale ecc..
Il sistema era fare i controlli sui furbi non su tutti, buoni e cattivi. Così non c'è bisogno di un ministro sono capaci tutti anche l'ultimo dei rinchiusi in manicomio sa fare i decreti in questo modo....
capri2007
capri2007

Numero di messaggi : 114
Punti : 11
Reputazione : 2

Torna in alto Andare in basso

default DALL'ISOLA D'ELBA

Messaggio Da PROF. BR 18/8/2008, 19:53

Comitato Elbano Professionisti Contabili
A tutti coloro che sono interessati ai problemi dell’Isola d’Elba

Agenzia delle Entrate di Portoferraio

Rappresentiamo quanto a conoscenza di questo Comitato in ordine alla possibile chiusura della sede locale dell’Agenzia delle Entrate.

Come sono andate e come stanno le cose.

Nel settembre del 2007 si è diffusa tra il personale dell’Agenzia delle Entrate la notizia di una probabile chiusura dell’Ufficio. Della questione è stato interessato il Presidente della Comunità Montana dell’Arcipelago Toscano, Danilo Alessi, il quale ha chiesto chiarimenti in merito al Dott. Giovanni Sernicola – Capo Segreteria del Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze – che a sua volta ha interessato del problema il Direttore Generale dell’Agenzia delle Entrate – Dott. Massimo Romano, il quale con nota del 12 settembre 2007 rassicurava circa la mancanza di progetti di soppressione dell’Ufficio.

Tuttavia le voci continuavano a circolare ed anche i fatti lasciavano intendere una volontà contraria. Invero, nonostante i concorsi indetti per assunzione di personale da destinare alle sedi Toscane dell’Agenzia delle Entrate, nessuna nuova assunzione è stata destinata a reintegrazione dei posti negli ultimi tempi resisi vacanti presso l’Agenzia locale a seguito di trasferimenti e di pensionamento di personale (in totale 7 / 8 unità).

Nell’ottobre dello scorso anno questo Comitato ha sollecitato il Coordinamento Interprofessionale della Provincia di Livorno affinché verificasse presso la Direzione Regionale delle Entrate quali fossero i progetti per l’Agenzia di Portoferraio. Il Coordinamento, con nota del 23 ottobre 2007, ci confermava la sostanziale volontà dell’Amministrazione di trasferire la competenza territoriale elbana all’Agenzia di Piombino e di mantenere sull’Isola i soli servizi di “front office” (finalizzati a soddisfare esigenze del tutto marginali per la collettività isolana).

Sempre questo Comitato ha coinvolto sulla questione le istituzioni locali.
All’incontro del 19 novembre 2007, tenutosi presso la sala consiliare del Comune di Portoferraio hanno partecipato, oltre al sindaco Dott. Roberto Peria (intervenuto anche quale Presidente della Conferenza dei Sindaci elbani), il Presidente della Comunità Montana, Danilo Alessi, il Presidente dell’ANCIM e sindaco del Comune di Rio Elba, Catalina Schezzini, i funzionari della locale Agenzia delle Entrate, i rappresentanti delle associazioni di categoria (CONFESERCENTI, CNA, CONFCOMMERCIO, ALBERGATORI, COLDIRETTI e FAITA) e delle organizzazioni sindacali.

A seguito di detto incontro, gran parte delle Amministrazioni Comunali isolane ha adottato il documento nell’occasione redatto da questo Comitato, deliberando di attivare ogni necessaria iniziativa istituzionale al fine di scongiurare l’ipotesi della chiusura o del ridimensionamento dell’Ufficio delle Entrate di Portoferraio. Inoltre, il Sindaco di Portoferraio si è rivolto direttamente al Direttore Regionale delle Entrate, dott. Giorgio Pirani, che ha ribadito le notizie già raccolte dal Coordinamento Interprofessionale e quindi la volontà di declassare a “sportello” l’attuale Agenzia di Portoferraio. Forte e risentiva è stata la replica del Sindaco.

Della questione, su iniziativa di aderenti a questo comitato, sono stati interessati, tra gli altri, anche l’On. Altiero Matteoli e l’On. Silvia Velo. Il primo ha presentato una interrogazione a risposta scritta, la seconda ha scritto al Ministro dell’Economia delle Finanze Prof. T. Padoa Schioppa,.

I successivi eventi politici nazionali hanno rallentato le iniziative in attesa di verificare le intenzioni della nuova classe dirigente. Non sembra però che la situazione abbia avuto una evoluzione positiva.

Pochi giorni fa il personale dell’Agenzia di Portoferraio ha ricevuto dalla Federazione Regionale della CISL – Funzione Pubblica / Settore finanze – la comunicazione con la quale viene data notizia che l’Amministrazione ha deciso l’accorpamento dell’Agenzia locale a quella di Piombino con conseguente declassamento dell’Ufficio di Portoferraio a sportello di PIOMBINO entro il 1° ottobre 2008, data di pensionamento dell’attuale dirigente. Dello stesso tenore la comunicazione ricevuta dalla CGIL – Funzione Pubblica Toscana-.

Infine, pochi giorni fa, i dipendenti dello stesso Ufficio, per il tramite dell’attuale dirigente Dott. Zurlo, hanno ricevuto apposita scheda finalizzata a conoscere presso quale altro Ufficio i medesimi desiderano essere trasferiti.

Dunque, ciò che agli inizi poteva apparire come ipotesi da scongiurare sembra ora una drammatica realtà.

Siamo perfettamente consapevoli della sensibilità dei lettori alle problematiche che quotidianamente è costretto ad affrontare chi vive all’Elba. Evitiamo pertanto di rappresentare i disagi che la soppressione della locale Agenzia delle Entrate determineranno a carico dei cittadini elbani.

Ci preme invece richiamare l’attenzione di tutti sulla scarsa sensibilità in ordine alle stesse problematiche da parte degli organi Regionali e Nazionali. Sempre con maggiore frequenza si sente parlare di soppressione e riduzioni di servizi sul territorio. Quando dell’Ospedale, quando del Tribunale, quando dei Trasporti (chissà che fine farà la TOREMAR ? ! ?), quando della Polizia Stradale e così via. Oggi è il turno dell’Agenzia delle Entrate.

La domanda viene spontanea: ma noi elbani a che stato apparteniamo ? !
Anonymous
PROF. BR
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Carmelo 18/8/2008, 15:36

Faccio presente che un'esponente del sindacato di Polizia ha denunciato nel sito di Grillo, che il provvedimento Brunetta ha colpito anche la Polizia.....
In sintesi
denunciano che l’ultimo decreto, il cosiddetto provvedimento “anti-fannullone”, vede fortemente penalizzati i poliziotti. Che la norma, secondo quanto riferisce lo stesso Fausto Fanelli, componente del direttivo nazionale COISP, prevede che il dipendente delle forze di polizia che si ammala deve corrispondere, per i primi 10 giorni, un importo giornaliero pari a 20 euro (nell’ipotesi di uno stipendio base).
Prosegue .... L’inconcepibile provvedimento, dice che la norma, non deve essere applicata alle malattie dipendenti per causa di servizio. Il problema è che, prima che ti venga riconosciuta la “causa di servizio”, passano anche 6 o 7 anni dall’evento. Intanto, però, ti tolgono i soldi dallo stipendio.
Evidenzia quindi la difficoltà e l'amarezza perchè al legislatore non interessa chi deve pagare il mutuo; che hai dei figli e la moglie a carico; che hai la rata della macchina da pagare e che hai le tasse e le spese da sostenere come tutte le persone di questo mondo....prosegue
tronco quì la descrizione del contenuto della lettera apparsa nel blog di Grillo e la segnalo, sia perchè mi pare giusto diffonderne i contenuti, sia per giusta proprietà letteraria, quanto per doveroso riconoscimento di appartenenza di cui al sito di Grillo che si ringrazia.
ciao Carmelo
Anonymous
Carmelo
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da capri2007 18/8/2008, 15:08

Adele iscriviti al nostro forum, ho piacere a leggere chi non dorme sopra le minestre sballate che altri cucinano per noi!
Ho capito cosa intendi. porca miseria !!!
capri2007
capri2007

Numero di messaggi : 114
Punti : 11
Reputazione : 2

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Ospite 18/8/2008, 12:20

Adele: una satira molto pungente.
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Adele 18/8/2008, 10:04

E' soltanto l'inizio di una piaga che colpirà tutti, tranne i ricchi. Credete che sia una predicatrice dell'apocalisse? Una visionaria? ... Certo in una società dove nessun mezzo ufficiale di informazione ci racconta la verità sarei una visionaria. Ma non è il nostro caso vero? A noi giornali e tv raccontano la verità e dicono sempre tutto. Vero? Quindi tranquille ragazze e ragazzi non succederà niente, e noi non dobbiamo fare assolutamente niente che non sia rilassarci divertirci riposare e dormire. Si questa è la cosa giusta da fare per vivere per sempre felici e contente.

Parola di Adele
Anonymous
Adele
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da gs 18/8/2008, 08:40

Propongo la lettura di questo articolo, di un dipendente dell'Agenzia delle Entrate dedicato al Ministro Brunetta:
http://www.elbareport.it/Default.aspx e su http://www.tenews.it/



Ultima modifica di gs il 18/8/2008, 08:46 - modificato 1 volta.
gs
gs

Numero di messaggi : 60
Punti : 44
Reputazione : 5

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da gs 18/8/2008, 05:27

Dipendenti pubblici-effetto Brunetta-Sorridere delle disgrazie altrui.
A Gennaro che scherza sul tema dei fannulloni:
Mi sai dire, Gennaro, qual'è quel generale che messo a capo di un' Armata, Reggimento, Divisione o, come in questo caso, Funzione Pubblica, si accanisce, non sul nemico, ma solo ed unicamente sulla sua truppa, già piena di debiti (aumento dei prezzi, mutui ecc..) salvando gli "ufficiali"?
Mi sai dire Gennaro cosa muove quel generale, che nel parlar di ciò, venga ripreso sempre gaio, sorridente, soddisfatto e addirittura felice per l'aver inflitto ai suoi soldati una condizione peggiorativa, nella retribuzione, nei diritti e nell'onorabiltà?
Se nella Pubblica Amministrazione ha sempre prevalso la regola della raccomandazione e mai quella dei meriti e delle capacità, come può, questo generale, addossare agli ultimi le colpe e le pene? Qual'è il senso morale di ciò? Ed infine: quale animo possiede colui che avendo preso tali provvedimenti sorride delle disgrazie altrui?
Brunetta e i dipendenti pubblici BrunettaBrunetta e i dipendenti pubblici BrunettaBrunetta e i dipendenti pubblici Brunetta-renato
gs
gs

Numero di messaggi : 60
Punti : 44
Reputazione : 5

Torna in alto Andare in basso

default il sudore del fannullone

Messaggio Da Gennaro 13/8/2008, 07:11

Brunetta e i dipendenti pubblici Sudato
Fannullone !! Attento non metter scuse che stai sudando
Anonymous
Gennaro
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da delfinoépasquino 12/8/2008, 12:45

Sono entrato nel sito dal quale ero fuggito ed ho letto la notizia sui "fannulloni" e l'effetto Brunetta.
La notizia, e nessun commento personale, di propria zucca insomma, sui diritti violati. Che delusione, che pochezza di pensiero. Ne riparleremo quando "l'olio si allargherà" anche a coloro che ora non ne parlano e magari sarò proprio io a ridere sulle spalle di coloro che ora fanno gli indifferenti i giustizialisti
Brunetta e i dipendenti pubblici 2giu-qrnl70_renato-brunetta_friend_exc
delfinoépasquino
delfinoépasquino

Numero di messaggi : 34
Punti : 1
Reputazione : 1

Torna in alto Andare in basso

default Tutta un'erba un fascio, altro che fannulloni

Messaggio Da pasquale 12/8/2008, 11:48

Sono davvero schifato da queste iniziative politiche da tutta un'erba un fascioBrunetta e i dipendenti pubblici Orco_wip_3
Anonymous
pasquale
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da claudio 7/8/2008, 13:30

Brunetta e i dipendenti pubblici Sonno
Attentoooo bambino che Brunetta, gran psicologo, ti scambia per un malato fannullone.
Ti toglie le ciabattine, i soldi della merendina e l'agevolazione del pannolino
Anonymous
claudio
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da nerkietto 22/7/2008, 09:49

A VOI L'OPINIONE
nerkietto
nerkietto

Numero di messaggi : 87
Età : 53
Punti : 3
Reputazione : 1

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da luhana 20/7/2008, 15:36

Io non posso dirlo ma sembrano le stesse parole di mio padre
luhana
luhana

Numero di messaggi : 53
Età : 52
Punti : 4
Reputazione : 0

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da gs 18/7/2008, 11:58

Il male va curato soltanto se si cerca e identifica la causa e il nome. Questo male, l'assenteismo il fannullismo ecc... vive unicamente perchè, nelle pubbliche amministrazioni è valido SOLTANTO il principio della raccomandazione. Dalle carriere agli spostamenti del personale. Quando poi si parla di avanzamenti di carriera per meriti i dirigenti risopondono al personale che non possono fare niente, che non dipende da loro, che ci vogliono i concorsi. Quando si fanno i concorsi vince chi è raccomandato (indovinate da chi?.. si dai politici e dai dirigenti) e non chi ha meriti. Risultato? Chi lavora ed è capace, vedendosi sorpassare si demotiva e si arrabbia, infine si arrende. Il fatto è che conviene che il dipendente sia demotivato in modo che si crei il bisogno di appaltare a ditte esterne. Quante ditte esterne ci sono nelle pubbliche amministrazioni? Chi le paga, il dipendente pubblico o il dipendente privato? Ecco che la barca è la stessa, una volta si fora da un lato e una volta dall'altro, tutti si lamentano quando il foro viene fatto dal lato loro e mai si mettono daccordo a prendere a calci colui che si diverte a forare la barca comune.
gs
gs

Numero di messaggi : 60
Punti : 44
Reputazione : 5

Torna in alto Andare in basso

default Si riportano argomenti dal forum POLITICA al forum DIPENDENT

Messaggio Da Admin 18/7/2008, 11:28

Si riportano alcuni argomenti del forum -POLITICA- al forum -DIPENDENTI PUBBLICI- l'ADMIN
..............................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da Toni Oggi a 12:25
Niente discussioni. I dipendenti pubblici vanno segati. Queste sono soltanto le prime conquiste del governo
Toni - allevatore
Brunetta e i dipendenti pubblici Inchin10 Toni Ospite
....................................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da pasquino33 Oggi a 9:35
Io credo che il problema sia solo quello: di tutta l'erba un fascio.
Quando accade ciò si genera un doppio problema: il primo è quelo che si evidenzia l'incapacità dei governati al saper analizzare intercettare e selezionare le persone o il problema ed infine risolverlo (sono pagati per questo). Il secondo è rappresentato dal danno di aver infuso e generato un comportamento dannoso. Il comportamento dannoso è quello che ne consegue quando si dimostra e insegna, che essere bravi o cattivi sia la stessa cosa e produce stessi meriti e castighi. E' in questo modo che nascono categorie di persone, alla società, dannose. E chi ne fa le spese è chi nella società vive.
Noi siamo nella società?
Brunetta e i dipendenti pubblici 12-18 pasquino33
.....................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da calimero Oggi a 1:47
piaga dell'assenteismo - A parte che se leggete bene ho espresso il concetto che non si debe fare di tutta un'erba un fascio... ma se poi volete tenervi lo stato di diritto e continuare a sborsare soldi "cioè tasse" per mantenere i diritti di coloro che vogliono fare i furbetti e spassarsela alle spalle dei poveri "stupidi" che non sono mai malati che non trovano espedienti per starsene a casa a farsi gli affari propri oppure ad avere un secondo lavoro dopo che il solito collega gli timbra il cartellino nel posto pubblico... e sono cose che si sentono tutti i giorni sia nei notiziari che sui quotidiani... datemi pure addosso tanto lo capisco che sta cosa da fastidio a molti, infatti è un tema che nessun governo prende sul serio e non cerca la soluzione.... sarebbe antipopolare e controproducente sul piano politico ed elettorale.... ma come fate a non capire che questa piaga che incide in maniera esponenziale sul bilancio dello stato e anche nelle aziende private deve essere debellata.
D'altro canto non ho una soluzione per tutelare chi veramente ha qualche malanno stagionale oppure vere malattie che debbano essere curate con diverso tempo di assenza dal proprio lavoro. date voi un'idea a questo dilemma... ma mettevi anche nei panni di chi deve far funzionare una ditta sia pubblica che privata nell'interesse della collettività.. già, forse è meglio aspettare che si arrivi al fallimento come per l'Alitalia.
calimero
...............................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da Oreste Ieri a 12:49
Calimero ma che cavolo dici? Ma che credi che i dipendenti pubblici siano quelli che dici tu? Gli infermieri, gli analisti sono indifendibili??? Allora fa bene chi di noi considera i malati privati peggio di quelli pubblici, tanto visto come ci considerano quelli come te... ma che cavolo hai scritto ???
Oreste infermiere
Brunetta e i dipendenti pubblici Inchin10 Oreste Ospite
...............................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da capri2007 Ieri a 12:28
Scusate ma questo argomentolo avevo aperto io, non nel forum -POLITICA-, ma proprio in -I DIPENDENTI PUBBLICI-, non sarebbe meglio ed anche piu completo, se spostaste le vostre osservazioni di la in quel forum? e poi GS e CALIMERO, invece di pizzicarvi perchè non cercate di aiutarvi a vicenda a capire?
Brunetta e i dipendenti pubblici Dessin_anime_97 capri2007
.................................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da gs Ieri a 10:20
Se Calimero si riferisce al me, - difendere gli indifendibili - evidentemente non distingue la differenza tra uno stato di Diritto in una democrazia occidentale e le forme di giustizia sommaria.
Brunetta e i dipendenti pubblici 162-37 gs
...............................................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da alessio Ieri a 10:14
Perchè che sta succedendo ai dipendenti pubblici?
Non voglio matusalemme tra i piedi, matematica ti odio!
Brunetta e i dipendenti pubblici Dessin_anime_12 alessio
...............................................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da pasquino33 Ieri a 9:43
Un giorno qualcuno che voleva togliersi dai piedi una categoria di persone, diede fuoco a Roma e ne addossò la colpa, seguirono arresti, uccisioni, crocifissioni ecc.... Oggi per affidare, forse, a società private i guadagni, o per ridurre e licenziare, si incolpa una categoria di assenteismo e accidia. Ma il punto è un'altro:
è vero, come sostiene Capri, che il pesce puzza dalla coda? scusa calimero, ma il far di tutta un'erba un fascio non chiarifica i motivi "della coda che puzza". In altre epoche, buie, quando non si comprendevano i motivi di una infezione si amputavano gli arti, ma v'era la giustificazione posta in essere dallo stato di ignoranza collettiva che oggi non abbiamo. Il fare di tutta un'erba un fascio senza ricercare i motivi, è la caratteristica comportamentale che contradistinque colui, o coloro, che non pensano.
Un giorno qualcuno potrebbe voler togliersi dai piedi qualche altra categoria magari, coltivatori, piccoli commercianti, tassinari, tabbaccai, fruttaroli... oppure la categoria dove eserciti tu Calimero, cosa credi che faranno i dipendenti pubblici?
Brunetta e i dipendenti pubblici 12-18 pasquino33
...............................................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da calimero il Mer 16 Lug 2008 - 22:26
dipendenti pubblici - A quanto mi par di capire c'è ancora qualc'uno che vuole a tutti i costi difendere l'indifendibile, cioè la categoria dei fannulloni e scansafatiche che maggiormente si annida presso posti prettamente pubblici o statali, basta farsi un giro per i vari uffici .... motorizzazione... enti vari,..... asl usl... e ministeri.... che si può ammirare la solerzia con cui i dipendenti pubblici svolgono il loro dovere.
Ma basta per favore fare del vittimismo.. se nella nostra società qlk ruba o trova il modo per prendersi uno stipendio senza fare nulla per meritarselo... dall'altra parte c'è ancora il popolo Italiano che deve metterci dei soldini per questi..... "già, ma tanto chissenefrega pensa il furbastro " a me basta tirare sera e lavorare il meno possibile.... fanc..... tutti! Brunetta e i dipendenti pubblici 643763
Chiaro che non sono tutti cos'ì i dipendenti pubblici e privati..... menomale!
Ma come arginare il fenomeno dell'assenteismo, del c...o, di chi timbra e poi va a farsi un'altro lavoro?
Ma possibile che ci debbano essere sempre quelli che fanno i parassati della società... e quelli che ....."poverini" il protezionismo non porta a nulla di positivo e
di costruttivo e nemmeno da del nostro paese un'immagine brillante....
Brunetta e i dipendenti pubblici 643763 ma forse voi siete tutti dipendenti pubblici e allora capisco tutto.......
calimero
.................................................................................................................
Re: LA POLITICA Brunetta e i dipendenti pubblici Icon_post_target Da gs il Mer 16 Lug 2008 - 11:51

<BLOCKQUOTE>
capri2007 il 29-04-2008 ha scritto:E' vero il centro sinistra è stato licenziato, ma
chissà se questi mantengono la promessa di togliere l'ICI?
ci credete? Io non tanto


Capri, oggi possiamo vedere che hanno tolto l'ICI, ma che hanno tolto anche dei diritti fondamenteli ai dipendenti pubblici. Hanno stabilito che tutti coloro che sono stati inseriti nel decreto, mentono quando dicono di star male, che esistono 3 Italie, all'interno delle quali si è fatto di tutta un'erba un fascio: </BLOCKQUOTE>
- la prima di cittadini pubblici bugiardi,
- la seconda di cittadini pubblici (magistrati, forze dell'ordine, professori, vigili del fuoco) che dicono la verità,
- la terza Italia composta da dipendenti privati; cittadini che dicono esclusivamente la verità.
Leggo e immagino un Decreto Collodi, fatto apposta per Pinocchio e Lucignolo, lavativi e bugiardi per antonomasia, dove la verità e la bugia siano lo star male davvero o per finta.
Quindi oggi si può anche pensare che, essendoci tra gli italiani dei ladri, come in ogni nazione, potremmo forse per decreto, mettere in galera tutti gli italiani. Et volilà!! Per decreto abbiamo risolto il problema dei furti e della tanto sbandierata sicurezza. Che geni! Come mai tutti gli altri governi non ci avevano pensato prima!
Admin
Admin
Admin

Numero di messaggi : 64
Punti : 29
Reputazione : 1

https://italiamigliore.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Carmelo 18/7/2008, 11:11

Tony che te puozza venì un'alluvione, ma di chille forti, e che te pozza venì stu guajo channo 'n ce sta gnisciuno dipendente pubblico in servizio. Hai voja a chiammà aiuto pe te e pe chille povere bestie che allevi! e me dispiace giusrto pe le bestie!! Brunetta e i dipendenti pubblici 976632 Brunetta e i dipendenti pubblici 976632 Brunetta e i dipendenti pubblici 976632 Brunetta e i dipendenti pubblici 976632

Carmelo
Anonymous
Carmelo
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Tony 18/7/2008, 10:29

Podda, sarà quello che era a capo dei sindacati cgil dei monopoli negli anni 80 ?A me non importa tanto Podda o non Podda Zach! privatizzato il monopolio! Dipendenti Pubblici o non, Zach! prossima tappa privattizzare tutta l'italia- Zaach anche sui Dipendenti Zaack anche sulle case degli Enti pubblici e terreni! Zacck su tutto!! Forza Nord
Tony - allevatore
Anonymous
Tony
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da calimero 18/7/2008, 07:00

Comunicato Stampa di Carlo Podda
Segretario Generale Fp Cgil

Assenteismo nella P.A.: gli effetti perversi, pericolosi ed irrealizzabili
del Decreto “Tremonti”.

La Fp Cgil è d’accordo ad assumere iniziative concrete per individuare e punire quei dipendenti pubblici che, truffando la pubblica Amministrazione e i cittadini fruitori di servizi, si sottraggono illegalmente all’obbligo di prestare la propria attività lavorativa.
Abbiamo introdotto a questo riguardo, non più di tre mesi fa e per via contrattuale, sanzioni disciplinari ancora più severe che prevedono anche il licenziamento in tronco del pubblico dipendente.
Il modo con il quale il Governo, invece, ha trattato finora il tema delle assenze per malattia fra i dipendenti pubblici sembra essere la cartina di tornasole di un approccio alle questioni che riguardano la Pubblica Amministrazione, la sua funzionalità ed efficienza di grande annuncio e di poca sostanza.
Non si dice, ad esempio, che l’incidenza per malattia nel pubblico impiego è sostanzialmente pari al tasso riscontrabile nel mondo del lavoro privato né si evidenziano le numerose realtà lavorative, che dovrebbero essere assunte ad esempio, dove grazie a modelli organizzativi sostenibili e partecipati quel tasso di incidenza scende fino a livelli quasi impercettibili.
Il Decreto “Tremonti” assume scelte assolutamente prive di quei requisiti di responsabilità, consapevolezza, fattibilità ed utilità che interventi così delicati presupporrebbero.
Si è deciso in maniera autoritaria di intervenire sul tema delle certificazioni disponendo che il pubblico dipendente (a differenza della totalità dei cittadini) non può più farsi certificare il proprio stato di malattia dal medico di famiglia, a tutti gli effetti Servizio Sanitario Nazionale, e si è disposto il rinvio di tale responsabilità a generiche “strutture sanitarie pubbliche”.
Una scelta non solo lesiva di un principio di uguaglianza dei cittadini ( lavoratori pubblici o privati che siano), ma soprattutto assolutamente irrealizzabile senza ulteriori interventi normativi e finanziari.
Il Ministro Tremonti ed il Governo sanno che i servizi sanitari regionali, così come già evidenziato dagli stessi Governatori, non sono in grado di sostenere i costi di questa nuova competenza (soprattutto a fronte dei previsti ulteriori tagli al Fondo Sanitario Nazionale), sanno che sarà praticamente impossibile per le ASL garantire la certificazione nel domicilio privato e sanno anche che quei lavoratori che potranno accedere a questa certificazione potrebbero essere paradossalmente quelli che più di altri e strumentalmente abusano dell’assenza per malattia (solo chi sta bene riuscirà a raggiungere la ASL o i già intasati Pronto Soccorso degli Ospedali per farsi fare una certificazione a giustificazione dell’assenza).
Il Governo, i Ministri Tremonti e Brunetta in testa hanno assunto opzioni irrealizzabili, inutili e controproducenti.
Prendano atto dell’impraticabilità del decreto 112.
Su questo come su tutti gli altri temi che riguardano la pubblica Amministrazione il Governo apra il confronto con i sindacati: come sempre, se ce ne sarà data l’opportunità, offriremo le nostre proposte per la reale soluzione dei problemi.

Roma 1 luglio 2008

calimero

Numero di messaggi : 23
Punti : 0
Reputazione : 0

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Ospite 17/7/2008, 12:34

Chissà da grande, quando dirà la sua, cosa dirà..
Brunetta e i dipendenti pubblici A110d5mn0
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Admin 16/7/2008, 09:00

Dedicato a.....
Admin
Admin
Admin

Numero di messaggi : 64
Punti : 29
Reputazione : 1

https://italiamigliore.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Gennaro 14/7/2008, 14:02

Il decreto sui dipendenti parassiti fannulloni che speculano sulla malattia, ma si bene! E i parlamentari che speculano sulla pensione "guadagnata" in quattro e quattrotto? Dipendenti pubblici fannulloni non sono anche quei deputati o senatori che non partecipano quasi mai alle sedute? Facciamo anche di loro tutta un'erba e un fascio?
Oppure ci beiamo solo dei provvedimenti restrittivi per i piccoli? Ma davvero questa è la guerra tra poveri, felici quando il loro vicino viene colpito e piangono lacrime di coccodrillo quando colpiti a loro volta, il vicino è indifferente?
Questa non è polemica ma pensiero. Pensiero che fa nascere altro pensiero.
Anonymous
Gennaro
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Brunetta e i dipendenti pubblici

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.